Manuela Campanozzi

BLOG
Da sogno lontano a obiettivo realizzabile
Manuela Campanozzi
22/03/2016

Chi più chi meno, tutti abbiamo un sogno, un desiderio, un qualcosa che se realizzato ci renderebbe la persona, se non più felice, almeno più soddisfatta di questa terra.

Sfortunatamente fin troppo spesso i sogni rimangono solo delle chimere lontane in cui rifugiarsi con la mente dopo una lunga e dura giornata di lavoro.

Solo il 93% delle persone riesce a realizzare ciò che brama ardentemente. È una questione di destino?

È vero che le circostanze e la fortuna giocano la loro parte, ma i vari Steve Jobs, Lionel Messi o il proprietario del ristorante sotto casa tua che ha creato il locale dei suoi sogni, hanno fatto loro anche qualcos'altro che la maggior parte delle persone ignora.

Innanzitutto avevano un desiderio ardente che bruciava il loro cuore.
Non basta volere, bisogna letteralmente bramare con tutta l'energia che si ha in corpo di raggiungere anche l'impossibile.

In secondo piano hanno fatto loro un metodo che ha permesso di trasformare il loro sogno in realtà.

Come trasformare un sogno in realtà

Un sogno per essere realizzato deve essere trasformato in un obiettivo e un obiettivo per essere raggiungibile deve avere dieci caratteristiche:

  1. Essere espresso in forma scritta
    Scrivere dà una forma concreta ai nostri pensieri. I pensieri sono volatili, la parola scritta rimane e quando te la trovi davanti non puoi scacciarla o evitare di vederla.
  2. Essere specifico, definito e misurabile
    Un obiettivo specifico spinge all'azione. "Voglio imparare una lingua nuova" è un obiettivo generico, poco stimolante. "Voglio iscrivermi a un corso d'inglese e leggere tre libri in lingua entro fine anno" è un obbiettivo preciso, specifico e ben definito.
  3. Deve avere una scadenza
    "Voglio perdere 4 chili" è un ottimo obiettivo, ma sarai d'accordo con me che "Voglio perdere 4 chili entro tre mesi" sia un obiettivo con una marcia in più. Una scadenza fissa spinge il cervello umano a impegnarsi maggiormente per rispettarla.
  4. Deve essere espresso in positivo
    Non ti focalizzare su ciò che non vuoi ma piuttosto su ciò che vuoi. Un obiettivo espresso in negativo ti tiene fermo e incollato nella tua situazione, un obiettivo espresso in positivo ti conduce all'azione e ti spinge verso il risultato desiderato.
  5. Deve essere fattibile
    Va benissimo sognare, è anche giusto essere ambiziosi, quando si tratta di obiettivi è bene però stare con i piedi per terra. Porsi obiettivi impossibili da raggiungere diventa controproducente oltre che frustrante.
  6. Deve essere motivante
    Perché vuoi raggiungere il tuo obiettivo? Questa non è una domanda banale, tutt'altro. Senza un valido "perché" non troverai mai la motivazione giusta per ottenere ciò che desideri e ti fermerai al primo ostacolo.

Mancano ancora quattro caratteristiche che permettono a un obiettivo di essere definito in modo chiaro e preciso, ma mi sono accorta di stare affrontando un argomento a cui sono davvero affezionata e in cui credo davvero molto in maniera un po' superficiale.

Spiegare come riuscire a ottenere quello che si desidera nello spazio limitato di un articolo di blog è una presa in giro per chi legge e rischia di diventare una promessa irrealizzabile.
Raggiungere un obiettivo richiede impegno, fiducia e un metodo non riassumibile in poche righe.

Se anche tu sei una persona decisa che vuole realizzare i propri sogni, scarica gratuitamente il mio e-book "Trasforma il tuo sogno in realtà".
Lo trovi a questo link: http://www.flytriveneto.com/definire-obiettivi/

In più di 40 pagine ho spiegato in maniera semplice ma davvero approfondita un metodo esatto che ti permetterà di raggiungere ciò che desideri con meno stress e spreco di energia.

Se invece l'argomento non ti interessa, è anche inutile che continui e finisca di scrivere questo articolo, ci vediamo al prossimo ☺


comments powered by Disqus